Filler senza ago. La nuova frontiera dell’estetica

In cosa consiste il trattamento?

Si veicola il prodotto, l’acido ialuronico, attraverso un macchinario chiamato Hyaluron Pen che funziona ad alta pressione e senza aghi. Grazie ad un minuscolo foro di 0,17mm che si trova su un piccolo modulo monouso si riesce a nebulizzare il prodotto negli strati superficiali della pelle, permettendo al filler di penetrare nel plesso dermico.

Su quali zone si può intervenire?

Con questo trattamento si può agire su discromie volumetriche del viso e riempire qualsiasi solco: come le rughe, le zampe di gallina e i solchi nasolabiali, ma anche a dare volume alle labbra e agli zigomi e ridefinire l’ovale del volto e del mento. Si correggono, quindi, imperfezioni e asimmetrie. Si rimpolpano le labbra sottili, uno dei segni dell’invecchiamento, per labbra più toniche e turgide. Nel caso delle donne più mature, si risollevano gli angoli ormai rivolti verso il basso che danno al viso un aspetto stanco.

Lascia un commento